Blog

Tutte le notizie dalla nostra azienda

MV Holding S.R.L. proprietaria del 100% delle azioni della B.B.C. S.p.A..

La MV Holding S.R.L., socio di maggioranza della B.B.C. S.p.A., ha rilevato il pacchetto di azioni della stessa detenuto dal Sig. Nicola Benedetto.

Con la cessione, avvenuta in data 6 luglio 2020, la MV Holding S.R.L. diventa proprietaria del 100% del pacchetto azionario della B.B.C. S.p.A..

L’operazione rientra nel piano di sviluppo del gruppo MV Holding S.R.L., che – con il marchio commerciale MV Line Group – controlla e coordina le società MV Line S.p.A., B.B.C. S.p.A., MV Living S.R.L., MV Abithal S.R.L. e la spagnola MV Spagna S.L..

 

tapparella orienta pubblicità

MV Line Group estende la campagna TV fino all’11 luglio

La campagna pubblicitaria MV Line Group con il long video da 60 secondi, prosegue sulle reti Mediaset fino all’11 luglio.

Il long video, declinato in 3 versioni, presenta una panoramica tra i principali prodotti dalle aziende del gruppo, come la zanzariera Bora MV Line, la tapparella Mini Orienta, la tenda da sole Caraibi e la pergola bioclimatica Flap di MV Living.

Scopri la programmazione fino al 4 luglio —> https://bit.ly/31sHXKo

tapparella orienta pubblicità

MV Line Group riprende la propria campagna pubblicitaria su tutte le reti Rai e Mediaset

Proseguendo nella propria politica di investimenti sempre più significativi in comunicazione, il Gruppo MV Line ha ripreso in questi giorni la propria campagna sui due più importanti editori tv nazionali. Si tratta di una campagna iniziata già nel dicembre 2019 con la messa in onda dei nuovi spot intitolati “Il bello di sentirsi protetti” presentata da Gerry Scotti e poi parzialmente interrotta a marzo, a seguito dell’emergenza sanitaria.

Gli spot, declinati in 7 formati da 30” e 15”, sono caratterizzati dalla proposta di più soluzioni di protezione solare e contro gli insetti in un ambiente unico ed emozionale, dove una famiglia interagisce con i prodotti con estrema semplicità enfatizzando il benessere derivante dal loro utilizzo.

Dalla pergola bioclimatica alla zanzariera, dalla tenda da sole alla tapparella a lamelle orientabili, i prodotti MV Line Group diventano il perfetto complemento del benessere in casa e fuori, per vivere ogni momento della giornata in tranquillità, che sia un momento di lavoro o di svago.

Con vasto panorama di prodotti provenienti dalle 5 aziende del gruppo, MV Line offre all’utenza finale un livello di protezione completo, ponendosi come interlocutore unico e di qualità nelle soluzioni di protezione indoor e outdoor.

Siamo molto contenti del grande riscontro di pubblico generato dalla nostra comunicazione, in quanto capace di intercettare i bisogni dell’utente privato attraverso un messaggio chiaro ed immediato, senza perdere di vista l’importante supporto commerciale che – attraverso queste attività – riusciamo a garantire alla nostra clientela diretta” dichiara Giuseppe Scaramuzzi, Brand Manager del Gruppo MV Line. “Da quasi 30 anni lavoriamo duramente per offrire prodotti all’altezza delle aspettative di un mercato sempre più esigente; prodotti che rappresentano il risultato di costanti investimenti in Ricerca&Sviluppo ma soprattutto di un dialogo continuo con i nostri clienti, attraverso la loro esperienza d’uso”, chiosa Paolo Montanaro, Presidente del Gruppo.

“Il bello di sentirsi protetti”, nuovo claim aziendale, ha un significato di ampia portata, che spazia dall’immediato beneficio derivante dall’utilizzo del prodotto MV Line fino all’accuratissimo servizio pre/post vendita offerto alla clientela; un vantaggio competitivo che pochi player sul mercato riescono ad offrire in modo così ben strutturato.

Nella versione da 15”, lo spot è declinato in 4 varianti che presentano un solo prodotto (zanzariera Bora, tapparella Orienta, pergola bioclimatica Flap e tenda da sole Caraibi), con l’intento di ottenere la massima versatilità nelle strategie di comunicazione a seconda delle esigenze contingenti, sottolineando sempre il comune denominatore del brand MV Line Group.

MV Line Group torna in TV

Il Gruppo MV Line prosegue senza sosta nei propri investimenti per garantire alla propria clientela un prezioso supporto di comunicazione dei prodotti, utilizzando solo canali ad ampia copertura territoriale e di grande impatto in termini di visibilità.

Anche per il 2019 si rinnova la partnership con il Gruppo Mediaset, attraverso la sponsorizzazione del programma di Canale 5 “Striscia la notizia”, dove sarà presentata la zanzariera Bora, assieme alla tapparella Orienta ed alla tenda ombrellone Soubrette di MV Living.

La telepromozione Bora andrà in onda dal 22 al 27 aprile (20.40 ca.), presentata come sempre dalle Veline ed il Gabibbo.

B.B.C. AL MADE EXPO 2019 – MILANO

B.B.C. con le aziende MV Line Group rinnova la sua presenza al MADE expo, la fiera internazionale dell’architettura e delle costruzioni dove presenterà importanti novità del gruppo per la stagione 2019.

Il MADE expo si terrà a Milano dal 13 al 16 Marzo 2019.

MV LINE GROUP AL VETECO 2018 – MADRID

B.B.C. con le aziende MV Line Group rinnova la sua presenza al Veteco, fiera spagnola nel settore delle finestre, facciate e protezioni solari, dove presenta importanti novità del gruppo per la stagione 2019.

Il Veteco si terrà a Madrid dal 13 al 16 novembre 2018.

Mv Line Group è al padiglione 9, stand 9C07/9C12.

Posa della prima pietra dell’Abitazione della Pace

Il 24 Marzo 2018 alle ore 11,30 presso il sito di Terzo Cavone di Scanzano Jonico (MT) si terrà la cerimonia per la posa della prima pietra dell’Abitazione per la Pace, che segna l’avvio della realizzazione di una iniziativa a favore dei rifugiati ideata dal Premio Nobel Betty Williams, Presidente della Fondazione Città della Pace, e lanciata dall’attrice e attivista per i diritti umani Sharon Stone nel corso della sua visita alla Fondazione Città della Pace per i Bambini Basilicata nel settembre 2015.

“Oggi si realizza il mio sogno di dare una nuova possibilità di vita a persone costrette a fuggire dalle loro case per la guerra e le persecuzioni, arricchendo anche le comunità virtuose che accolgono in modo responsabile i rifugiati ed i richiedenti asilo”, ha dichiarato il Premio Nobel.

Questo progetto innovativo, ideato dal famoso architetto Mario Cucinella, sarà realizzato per la Fondazione Città della Pace per i Bambini Basilicata interamente con le risorse private di due lungimiranti imprenditori: il lucano Nicola Benedetto – Fondatore della BBC SPA, azienda tra le più importanti della Basilicata – e Pasquale Natuzzi – Presidente ed Amministratore Delegato del Gruppo Natuzzi – le cui aziende si distinguono per l’attenzione che hanno da sempre rivolto alle tematiche della responsabilità sociale di impresa.

Dopo aver concluso l’iter amministrativo per il conseguimento delle autorizzazioni necessarie, inizierà così la fase operativa del progetto per l’”Abitazione per la Pace”, che al termine dei lavori verrà donata al Comune di Scanzano Jonico per l’accoglienza di rifugiati e richiedenti asilo, attuando l’impegno sottoscritto nel maggio 2016 presso la sede della FAO a Roma.

Alla presenza del Premio Nobel, di Nicola Benedetto per la BBC, di Pasquale Natuzzi per il Gruppo Natuzzi, dell’architetto Mario Cucinella, del Sindaco di Scanzano Jonico Raffaello Carmelo Ripoli, del Sindaco di Sant’Arcangelo Vincenzo Nicola Parisi e dell’Amministratore delegato della Fondazione Città della Pace Vincenzo Cursio, si darà inizio in modo solenne alla realizzazione del progetto elaborato dallo studio Cucinella.

Si tratta del prototipo di tre case ecosostenibili a basso costo e ad alta qualità abitativa che potrà divenire un esempio da replicare nelle aree dove l’accoglienza dei rifugiati è ormai un fenomeno strutturale del nostro tempo. L’edificio, che assume la sua forma dalle ali di una farfalla, prevede l’utilizzo di tecnologie innovative per il risparmio energetico, si articola in tre moduli abitativi indipendenti, sarà realizzato su suolo pubblico in Basilicata e sarà donato al Comune di Scanzano Jonico per l’accoglienza di tre famiglie costrette a fuggire dalle proprie case a causa di persecuzioni e guerre.

La Regione Basilicata partecipa al progetto affiancando i privati in questa iniziativa attraverso la realizzazione delle sistemazioni esterne del lotto che consentiranno l’integrazione paesaggistica dell’edificio concretizzando un’intesa tra donatori privati e l’amministrazione pubblica, che dimostra come sia possibile elaborare modelli innovativi e virtuosi non solo per l’accoglienza ma anche per l’integrazione delle persone costrette a fuggire dai propri paesi d’origine.

In contemporanea con il cantiere dell’Abitazione per la Pace partiranno anche i lavori del Comune di Scanzano Jonico per il completamento della struttura in via di costruzione presso il sito di Terzo Cavone a seguito della conclusione dell’appalto per il completamento a cura dell’Amministrazione Comunale di Scanzano Jonico.

La fase del cantiere vedrà anche il coinvolgimento diretto dei rifugiati accolti in Basilicata con l’attivazione di tirocini formativi; in questo modo si garantirà un’occasione di formazione professionale per i rifugiati che avranno la possibilità di sperimentare un cantiere di edilizia sostenibile acquisendo nuove competenze.
“La realizzazione di questo progetto porterà benefici non solo ai rifugiati ma anche alle imprese locali sperimentando una tipologia di edilizia sostenibile dal punto di vista ambientale; questo dimostra come accogliere i rifugiati aiuta a costruire un mondo migliore per tutti” ha dichiarato Betty Williams ringraziando Nicola Benedetto e Pasquale Natuzzi per il loro impegno concreto a favore dei rifugiati.

Un particolare ringraziamento è stato poi espresso dal Premio Nobel nei confronti dell’Ing. Rocco Dichio e dell’Arch. Marcello Iannuzziello dell’Ufficio tecnico del Comune di Scanzano Jonico che hanno seguito l’iter amministrativo e dei professionisti locali – dell’Ing. Rocco Sassone, Direttore dei Lavori e dell’Ing. Gianvito Curcio, collaudatore in corso d’opera – che garantiranno la realizzazione dell’edificio mettendo a disposizione gratuitamente le proprie competenze professionali.

Casa della Pace: B.B.C. e Natuzzi insieme per realizzare una casa ecosostenible a Scanzano Jonico, in favore dei rifugiati.

La B.B.C. SpA e la Natuzzi SpA hanno recentemente siglato un accordo per il finanziamento del progetto “Casa per la Pace”, una casa ecosostenibile che sarà realizzata nel territorio di Scanzano Jonico (MT), idonea all’accoglienza dei rifugiati, anche in virtù delle sue peculiarità costruttive.

L’iniziativa fa seguito ad un accordo di collaborazione con la sezione italiana dell’associazione onlus World Centers of Compassion for Children International (WCCC), da anni impegnata a sostenere politicamente i diritti dei bambini in aree del mondo martoriate da guerre, disordini politici e carestie, fornendo risposte concrete alle necessità dei più piccoli. L’associazione è presieduta dal premio Nobel per la Pace 1976 Betty Williams ed è supportata da testimonial di prestigio come Sharon Stone e George Clooney.

Le due aziende si sono impegnate a sostenere economicamente ed in parti uguali gli oneri per la costruzione della Casa per la Pace, che diventerà di proprietà del comune di Scanzano Jonico, per poi essere ceduto in comodato gratuito alla WCCC, che si occuperà della parte operativa di accoglienza.

La realizzazione dell’immobile, progettato gratuitamente dall’Architetto Mario Cucinella, vedrà il coinvolgimento di maestranze locali nonché dei rifugiati stessi, per sottolineare la parziale sperimentalità del cantiere.

E’ un progetto di cui siamo particolarmente orgogliosi e che sosteniamo con passione” – commenta Antonio Anastasia, Amministratore Delegato di B.B.C. S.p.A. – “perché rappresenta una risposta reale alle necessità immediate di persone, costrette a lasciare i loro paesi martoriati da guerre e tensioni sociali per costruirsi un futuro migliore.

http://www.centersofcompassion.org/italia-basilicata-region.php